Mandatoriccio

Soccorsi in barca vela,fermati scafisti

Tre presunti scafisti di nazionalità ucraina sono stati fermati a Crotone da finanzieri e personale della Questura con l'accusa di favoreggiamento all'immigrazione clandestina. I provvedimenti sono stati eseguiti a seguito degli accertamenti svolti in relazione allo sbarco di 45 migranti soccorsi a bordo di una barca a vela a circa 120 miglia nautiche a ovest di Capo Spartivento dai mezzi della sezione del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia in stretto contatto con gli operatori della missione "Themis 2018" sotto l'egida dell'Agenzia Europea Frontex. A bordo dell'imbarcazione proveniente dalla Turchia e battente bandiera Usa i finanzieri avevano trovato 45 migranti, tra cui nove donne e nove bambini, nascosti sottocoperta in condizioni disumane. I migranti erano stati condotti a bordo di un pattugliatore nel porto di Crotone dove sono state svolte le operazioni di identificazione che hanno anche portato al fermo dei tre presunti scafisti.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie